Progetto Cassina-Sant'Agata
Abbiamo un futuro in comune
D'Amico bocciato e dimissionario
Il Consiglio Comunale di Cassina de' Pecchi boccia il PGT di D'Amico
Finito! Il PGT sul quale D'Amico ha investito tutto e' stato bocciato definitivamente mandando in frantumi la maggioranza PDL-Lega. Le dimissioni in caso di bocciatura annunciate dal Sindaco sono adesso un atto dovuto sia per l'impossibilita' di continuare sia per il fallimento della sua azione amministrativa. Adesso di apre una fase completamente nuova.

Questa notte, alle 1.30 si e' tenuta la votazione finale sul PGT della maggioranza di centrodestra guidata da Claudio D'Amico. Il Consiglio Comunale ha respinto il PGT con 7 voti favorevoli, 10 contrari e 1 astenuto.

Gia' dalle prime battute del Consiglio Comunale si e' capito che qualcosa non andava. La seduta e' incominciata con un ora di ritardo che il Sindaco Claudio D'Amico e parte della sua maggioranza hanno passato a discutere nell'ufficio del Sindaco. Quando il Sindaco ha preso la parola ha incominciato a parlare del suo PGT utilizzando il passato e il condizionale e ha annunciato che se non fosse stato approvato si sarebbe dimesso.

Dopo alcuni interventi dell'opposizione, ha preso la parola Enrico Chiesura, capogruppo del PDL, che si e' rivolto a parte della maggioranza come traditori dell'ultimo minuto.

A questo punto Anghinoni, Giarda, Carnieli e Corbu hanno annunciato che non avrebbero votato a favore del PGT, motivando la loro decisione con il fatto che il PGT non rispettava quanto promesso in campagna elettorale, che conteneva interventi inaccettabili e che l'iter adottato non ha tenuto conto del loro parere anche se da tempo lo avevano espresso chiaramente.

A questo punto il PGT era gia' defunto. Abbiamo votato in fretta i pareri di Regione, Provincia e Parco Sud e le 101 osservazioni. Molte delle osservazioni sono state accolte smontando di fatto l'intero impianto del PGT.

La votazione finale ha dato poi il seguente esito:

  • Favorevoli: D'Amico, Parati, Maggio, Abbenda, Chiesura, Corleo e Varisco.
  • Contrari: Anghinoni, Corbu, Carnieli, Novelli, Albisetti, Parasiliti, Attanasio, Bellinato, Patella e Scotti.
  • Astenuti: Giarda.
  • Assenti: Marchesi e Gagliano (per conflitto di interessi) e Calabretta.

Adesso il PGT e' da rifare da capo e c'e' da costruire una nuova amministrazione che sia capace di fare delle scelte partecipate, trasparenti e utili ai cittadini di Cassina de' Pecchi.

Marcello Novelli, 10 Luglio 2013


Manda un commento all'articolo*

* I commenti non saranno pubblicati sul sito.

Nome

Email

Commento


Condividi con i tuoi amici su Facebook
<-- Torna alla Pagina
Marcello Novelli
10 Luglio 2013