Progetto Cassina-Sant'Agata
Abbiamo un futuro in comune
Giampiero
Ci ha lasciato Giampiero Zanchetta, partigiano e scrittore
Il cuore di Giampiero Zanchetta si e' spento nella notte tra il 4 e il 5 Febbraio 2012 all'ospedale di San Donato. Ci ha lasciato un amico e un figura importante del panorama politico e culturale del nostro paese. Ci ha lasciato un grande uomo, un uomo che sapeva da che parte stare.

Tra le figure di Cassina de’ Pecchi che mi hanno trasmesso un qualcosa e hanno lasciato un segno nel mio cuore, quella di Giampiero Zanchetta è stata una di quelle più significative. Il motivo di questo è sempre detto: mi ricordava tantissimo il mio papà scomparso già da oltre 20 anni.

Un percorso parallelo fatto in due binari paralleli anche se in due schieramenti diversi, per Giampiero quello cattolico, per mio padre quello socialista, ma entrambi hanno lottato e creduto nella libertà e nell’antifascismo e la militato nelle schiere partigiane.

Di Giampiero mi rimangono i suoi libri, letti con un trasporto speciale perché conoscendolo mi sembrava di sentire la sua voce narrante, il suo sorriso e la sua presenza importante che non mancava mai nei momenti importanti, magari con una telefonata. Ricordo come si è messo in gioco ancora nel Progetto Cassina-Sant'Agata nell’ultima tornata elettorale, portando il suo impegno e la sua saggezza a tutti coloro che, come lui amano Cassina de’ Pecchi.

La sua penna ed i suoi scritti rimarranno indelebili nella nostra storia. La sua saggezza ed il suo ricordo rimarranno in tutti coloro che l’anno conosciuto come punto di riferimento per la vita.

Un caro abbraccio Grande Giampiero, ogni tanto scrivici da lassù!

Marco Gusti, 5 Febbraio 2012


Manda un commento all'articolo*

* I commenti non saranno pubblicati sul sito.

Nome

Email

Commento


Condividi con i tuoi amici su Facebook
<-- Torna alla Pagina
Marco Gusti
5 Febbraio 2012
La presentazione di Zanchetta alle ultime elezioni