Progetto Cassina-Sant'Agata
Abbiamo un futuro in comune
Consiglio Comunale del 29 Luglio 2014
Martedi' 29 Luglio 2014 ore 21.00 - Sala Consiliare
Il prossimo Consiglio Comunale sara' dedicata all'approvazione del Bilancio di Previsione 2014 e di tutte le delibere ad esso propedeutiche. Tra queste il Regolamento della IUC, le aliquote e le detrazioni di IMU e TASI, il Piano di Gesrione dei Rifiuti Urbani e le tariffe della TARI, il Programma Triennale delle Opere.

Ordine del Giorno

  1. COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE.
  2. LETTURA E APPROVAZIONE VERBALI SEDUTA PRECEDENTE.
  3. APPROVAZIONE DEL REGOLAMENTO PER L’APPLICAZIONE DELL’IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC).
    • L'Imposta Unica Comunale, istituita con la Legge n. 147/2013 del 27 Dicembre 2013, e' la nuova imposta nazionale che raggruppa tre diversi tributi: IMU (Imposta Unica Municipale), TASI (Tributo per i Servizi Indivisibili) e TARI (Tassa sui Rifiuti).
    • Scarica la proposta di Regolamento per l'applicazione dell'Imposta Unica Comunale.
    • Il regolamento e’ abbastanza standard (non riporta le aliquote e le detrazioni, ma si limita a regolamentarle) e parte da modelli ministeriali. Abbiamo confermato grossomodo i regolamenti IMU e TARES precedendi aggiungendo quello della TASI. Abbiamo anche cercato di costruire un regolamento che sia completo evitando continui rimandi a leggi e regolamenti statali.
  4. PIANO FINANZIARIO DEI SERVIZI DI GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI ANNO 2014. APPROVAZIONE.
    • Scarica il Piano Finanziario di Gestione dei Rifiuti Urbani.
    • Il piano finanziario presenta miglioramenti rispetto a quello del 2013. Innanzitutto, grazie ad una migliore raccolta differenziata nel 2013 sono stati incassati 12.000 Euro in piu’ dal CONAI che hanno permesso di riportare un negativo di 14.000 Euro nel 2014. Inoltre si sono abbassati i costi di gestione del CEM, questo ha permesso di inserire nel piano 50.000 Euro di opere di manutenzione della piattaforma ecologica di Villa Magri.
    • E’ nostra intenzione quella di ridurre i costi della gestione dei rifiuti attraverso una migliore raccolta differenziata e una riduzione del totale dei rifiuti che conferiamo in discarica. Questo ci permettera’ di abbassare i costi e anche le tariffe della TARI.
  5. TARIFFE DELLA TASSA SUI RIFIUTI (TARI) ANNO 2014. APPROVAZIONE.
    • Le modalita’ di ripartizione dei costi e quindi le tariffe impostate per il 2014 sono le stesse che sono state impostate nel 2013, ovvero e’ stato usato lo stesso metodo. Il metodo, obbligatorio per legge, si basa su valori ministeriali di produzione potenziale di rifiuti.
    • Qualcuno propone di andare verso la tariffazione puntuale, il CEM ha in corso sperimentazioni in questo senso, stiamo monitorando la cosa anche se abbiamo delle perplessita: se uno paga solo la spazzatura che gli viene ritirata c’e’ il rischio che butti la spazzatura altrove e, dato che gia’ adesso ci sono molti casi di spazzatura buttata in giro, questo potrebbe portare ad avere una citta’ piu’ sporca. Comuque su questo apriremo un dibattito.
  6. DETERMINAZIONE DELLE ALIQUOTE E DELLA DETRAZIONE DELL’IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) ANNO 2014.
    • Scarica la delibera delle aliquote e detrazioni IMU.
    • IMU: l’imposta e’ stata istituita nel 2012 per sostituire l’ICI. All’epoca il comune di Cassina de’ Pecchi ha messo le seguenti aliquote: 0,5% sulla prima casa (a fronte di un minimo del 0,4% e un massimo del 0,6%) e del 0,82% sulla seconda casa e altri immobili (a fronte di un minimo di 0,76% e di un manssimo del 1,06%). Nel 2013 l’IMU sulla prima casa e’ stata abolita (a parte la cosidetta miniIMU) e sostituita con un contributo statale. Nel 2014 l’IMU e’ stata abolita definitivamente sulla prima casa e al suo posto e’ stata introdotta la TASI.
    • IMU al 0,82% + TASI al 2,5% = IMU al 1,06%: dato che la base dell’imposta e’ la stessa (rendita catastale dell’immobile) per evitare ai cittadini e agli uffici comunali di dover gestire pagamenti doppi (con i relativi costi e le realtive complessita’ associate) abbiamo deciso di non applicare la TASI sulla seconda ma di alzare l’aliquota IMU dello stessa aliquota che si doveva applicare alla TASI (in realta’ di un 0,1% in meno in quanto non si puo’ superare il massimo del 1,06%).
    • IMU su case di Lusso: l’IMU rimane al 5% per le case di lusso con una detrazione di 200 Euro. A Cassina ci sono poche case che rientrano in questa categoria.
  7. DETERMINAZIONE DELLE ALIQUOTE E DELLA DETRAZIONE DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) ANNO 2014.
    • Scarica la delibera delle aliquote e detrazioni TASI.
    • la TASI viene applicata solo alla prima casa e rappresenta la tassa per pagare i servizi indivisibili di cui i cittadini usufruiscono. L’aliquota e’ del 0,25% con una detrazione di 30 Euro per ciascun figlio minore di 26 anni convivente (il regolamento spiega i dettagli di questa detrazione). Avremmo voluto applicare una detrazione maggiore (50 Euro) ma non e’ stato possibile perche’ abbiamo dovuto coprire i 184.000 Euro del Fondo di Solidarieta’ considerato dalla Commissaria come un contributo a fondo perso (e’ stata considerata l’entrata ma non l’uscita).
    • Non applichiamo l’aliquota massima in quanto avremmo potuto coprire le detrazioni con un extra 0,08%, ma non lo abbiamo voluto fare.
    • Si tenga presente che se non ci fosse stata la “rogna” dei cimiteri le aliquote (TASI e IMU) avrebbero potuto essere piu’ basse: abbiamo dovuto accantonare 78.000 Euro per far fronte alle cause che stiamo perdendo.
    • Abbiamo deciso di mettere la detrazione sui figli e non su altre categorie (ad esempio rendite catastali basse) o non metterle affatto (abbassando di un po’ l’aliquota a parita’ di gettito), in quanto riteniamo che oggi siano le famiglie con figli quelle piu’ in difficolta’ in quanto sono le famiglie che piu’ rischiano la poverta’ e le loro spese sono piu’ incomprimibili di quelle delle famiglie che non hanno figli. Ovviamente 30 Euro a figlio in un anno non sono la soluzione, ma sono un primo passo e un segnale di un attenzione che vogliamo tenere in tutti i nostri atti amministrativi.
  8. PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2014/2015/2016 ED ELENCO ANNUALE 2014. APPROVAZIONE.
    • Il Piano Triennale dei Lavori Pubblici elenca tutte le opere pubbliche previste a bilancio il cui importo supera i 100.000 Euro e le modalita' di finanziamento delle stesse. Per consuetudine vengono anche elencati i lavori di manutenzione e le opere sotto i 100.000 Euro.
    • Tutte le opere e le manutenzioni contenute in questo piano sono quelle individuate dalla Commissaria, potrebbero essere riviste a settembre in fase di Riequilibrio di Bilancio. Un'eventuale modifica alle poste di bilancio richiederebbe anche una modifica del Piano Triennale dei Lavori Pubblici.
    • Volutamente non e' stato inserito niente nper gli anni 2015 e 2016 perche' questa e' una programmazione provvisoria in attesa dei programmi della nuova amministrazione.
    • Scarica la delibera e gli allegati.
  9. VERIFICA QUANTITA’ E QUALITA’ AREE E FABBRICATI DA DESTINARE ALLA RESIDENZA, ALLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE E TERZIARIE E DEI RELATIVI PREZZI DI CESSIONE.
    • Come richiesto dal TUEL prima dell'approvazione del bilancio di previsione vanno deliberati i valori medi di acquisizione da parte del comune di aree industriali e artigianali, standard da monetizzare e aree destinate all'edilizia economico popolare.
    • Sono stati confermati i valori dell'anno scorso.
    • Scarica la delibera e l'allegato.
  10. BILANCIO ANNUALE DI PREVISIONE PER L’ANNO 2014 – RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA E BILANCIO PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2014/2016 – APPROVAZIONE.
    • La delibera del Bilancio di Previsione e' una delle delibere piu' importanti dell'anno. In esso si determinano le possibilita' di spesa per i diversi servizi e per gli investimenti e le risorse che finanziano i servizi e gli investimenti. Per questo, prima del Consiglio Comunale, abbiamo organizzato un'assemblea pubblica in cui abbiamo spiegato la struttura del bilancio e i suoi apetti piu' interessanti. E' possibile scaricare dal sito del comune la presentazione utilizzata durante l'assemblea e i dettagli del Bilancio di Previsione.

Marcello Novelli, 28 Luglio 2014


Manda un commento all'articolo*

* I commenti non saranno pubblicati sul sito.

Nome

Email

Commento


Condividi con i tuoi amici su Facebook
<-- Torna alla Pagina
Marcello Novelli
28 Luglio 2014