Progetto Cassina-Sant'Agata
Abbiamo un futuro in comune
Per far rivivere il Gemellaggio con Elancourt
Incontro con l'Associazione per il Gemellaggio e delle Famiglie Ospitanti
Dal 1998 e' attivo il gemellaggio con la cittadina francese di Elancourt, negli anni sono stati diversi gli scambi tra i due paesi. Per organizzare la visita dei nostri "gemelli" che si terra' nel mese di ottobre, ma soprattutto per rilanciare le attivita' del gemellaggio e' nata l'Associazione per il Gemellaggio e delle Famiglie Ospitanti.

Lunedì 23 giugno in Aula Consiliare l'Associazione per il Gemellaggio e delle Famiglie Ospitanti di Cassina de' Pecchi ha organizzato un incontro propedeutico alla prossima visita autunnale che gli amici di Elancourt faranno a Cassina de' Pecchi. In qualità di Assessore alle Politiche Sociali e di Consigliere Comunale, abbiamo partecipato all'interessantissimo incontro. Abbiamo così avuto la possibilità, lunedì sera, di conoscere da vicino, oltre che i membri attivi dell'Associazione, anche il ruolo di una realtà poco conosciuta in paese, ma che a tutti gli effetti svolge una funzione culturale e sociale decisamente importante. La neonata Associazione si occupa in particolare di animare il gemellaggio che Cassina de' Pecchi ha stabilito da tempo con Elancourt, cittadina francese che si trova nei pressi di Parigi. Fino a pochissimo tempo fa il gemellaggio comprendeva anche Achillion, città dell'isola di Corfù, ma il gemellaggio si è esaurito dopo che sull'isola greca tutti i comuni sono stati accorpati in un unico ente.

Durante l'incontro la Presidente dell'Associazione, Gisella Tresoldi, insieme ai membri del Direttivo e ai soci intervenuti, ha presentato il progetto di visita degli amici francesi, che avverrà in occasione della nostra Festa d'Autunno il 25 e 26 ottobre prossimi. Sarà coinvolta, come di consueto, l'Amministrazione Comunale, che accoglierà e accompagnerà gli intervenuti in alcuni momenti dei tre giorni di visita. Saranno coinvolte, soprattutto, le famiglie cassinesi che accoglieranno i francesi per tre giorni tra le mura di casa. Sono stati presentati poi alcuni progetti e intenti futuri, molto interessanti, che potrebbero arricchire il rapporto di scambio tra i due paesi: una visita congiunta a Bruxelles, piuttosto che una nel sud d'Italia.

Durante le due ore passate in Aula Consiliare ci siamo resi conto di conoscere davvero poco la realtà del gemellaggio, che ha una lunga storia alle spalle (basti pensare che il primo Protocollo di Gemellaggio è stato firmato nel lontano 1998 dall'allora Sindaco Giovanni Mele) e che mette insieme persone volenterose, aperte, disponibili. C’è un solo handicap che frena la visibilità e l'attività stessa del gemellaggio: l'opinione diffusa che il medesimo si traduca solo in uno scambio "turistico" tra paesi. Il più delle volte, infatti, i cittadini non vanno oltre la lettura dei nomi di altre città sui cartelli stradali. Invece, nel caso di Cassina, i protagonisti del gemellaggio, come detto, nel corso degli anni hanno arricchito i fini e gli obiettivi iniziali: l'Associazione è nata proprio per dare più peso all’esperienza del gemellaggio e a radicarla sempre più sul territorio. La volontà espressa chiaramente dal Direttivo dall'Associazione, durante l'incontro è stata infatti quella di espandersi, di entrare in contatto con le altre Associazioni culturali e ricreative cassinesi, di rinnovarsi avvicinando giovani e di instaurare un rapporto collaborativo con la nuova Amministrazione.

Su quest'ultimo punto, l'Amministrazione, rappresentata dalle nostre due presenze, ha già risposto positivamente. Nell'immediato ci muoveremo su due fronti: da una parte l'intenzione di diventare punto di riferimento per raccordare il rapporto con le altre associazioni, dall'altra l'impegno per trovare un luogo fisico che garantisca all'Associazione per il gemellaggio una propria sede indipendente. Il fine esplicitato durante l'incontro dall'Assessore Marangoni è quello di spezzare il silenzio e il disinteresse che la passata Amministrazione ha dimostrato nei confronti del lavoro spassionato di un gruppo di cassinesi, che, come tanti altri, si impegna per la comunità.

L'organizzazione della visita dei francesi è un percorso lungo: non sembra, ma ottobre è dietro l'angolo. Nel frattempo, per saperne di più, rimandiamo i lettori al sito internet dell'Associazione, attivo tra l'altro da pochi giorni: www.gemellaggiocassinadepecchi.it.

Doriana Marangoni e Andrea Parma, 27 Giugno 2014

Doriana Marangoni

Manda un commento all'articolo*

* I commenti non saranno pubblicati sul sito.

Nome

Email

Commento


Condividi con i tuoi amici su Facebook
<-- Torna alla Pagina
Andrea Parma
27 Giungo 2014